Home - lancio e artificiale | Lancio e tecniche di Pesca a Mosca | Forum

lancio e artificiale | Lancio e tecniche di Pesca a Mosca | Forum

Avatar

Per piacere
ospite prendi in considerazione di registrarti

sp_LogInOut Accedi sp_Registration Registrati

Registrati | Hai perso la password?
Ricerca avanzata

— Ambito del Forum —




— Match —





— Opzioni del Forum —





La lunghezza minima di una parola di ricerca è di 3 caratteri - La lunghezza massima di una parola di ricerca è di 84 caratteri

sp_Feed RSS Argomento sp_TopicIcon
lancio e artificiale
1 ottobre 2013
09:17
Avatar
Cormorano

Istruttore SIM

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 1936
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Secondo voi cos’e’ piu’ importante un artificiale fatto benissimo o un lancio fatto con cognizione di causa?

durante l’azione di pesca, nell’utilizzare imitazioni di diverse dimensioni oppure c’e vento ,come modificate le ultime parte del finale x avere sempre un giusto equilibrio con coda e canna?

ciao piero

ps

un ottimo pescatore sa quando e’ il momento di sostituire l’artificiale

1 ottobre 2013
13:06
Avatar
Lorenzo Nogara

Mayfly

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 1850
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

lo sostituisco quando riesco a fregartene uno dalla tua scatola, altrimenti uso il mio!

 

Ciao Lorenzo

1 ottobre 2013
19:40
Avatar
Ciferseo

Subimago

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 333
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Lorenzo Nogara ha detto
lo sostituisco quando riesco a fregartene uno dalla tua scatola, altrimenti uso il mio!

 

Ciao Lorenzo

Sara’ dura rubarne uno al Cormorano

 

1 ottobre 2013
20:15
Avatar
Lorenzo Nogara

Mayfly

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 1850
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

..lo so ma la speranza è l’ultima a morire!

 

Ciao Lorenzo

3 ottobre 2013
00:06
Avatar
albymek

Chironomo
Registrato
Messaggi del Forum: 11
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

dalla mia esperienza credo che sia banale dire che ciò che conta maggiormente è la posa dell’artificiale.

ciao Alberto

3 ottobre 2013
08:59
Avatar
Cormorano

Istruttore SIM

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 1936
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

x alymek

la regola per avere successo e’ quella, ma ho visto su certi fiumi degli artificiali che mi hanno messo un po’ in crisi su come la penso,infatti i pesci lo mangiavano malgrado il lancio non era preciso o il filo “0,20”gli passasse sopra o addirittura lo mangiavano anche quando dragava.

ho visto dei pesci uscire dalla tana di 2m tanto erano attratti da questo artificiale.

Con questo voglio dire che tutto e’ importante,sia la tecnica che le mosche,anche se non sono bellissime.

ciao piero

 

3 ottobre 2013
09:59
Avatar
LUCAC71
Corropoli (TE)
Amministratore
Messaggi del Forum: 10489
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

io sono del parere che conta più il lancio che la mosca e di questo ne ho avuto diverse volte conferma: artificiale che passava diverse volte sullo stesso pesce con dragaggio, con coda sopra il pesce ecc. ecc. e non veniva ghermito, poi un lancio fatto bene con la stessa mosca e il pesce abbocca!

qualcuno può dissentire da questa mia idea, ma che provi a fare dei lanci con la stessa mosca creando condizioni sfavorevoli come dragaggi, coda che passa prima della mosca ecc. e poi un lancio fatto bene, da manuale e vedrete se cambia qualcosa…

poi ognuno si diverte come più preferisce, lancio, costruzione o entrambe smile

ricordati:
1) di presentarti a simfly.it nell'apposita sezione
2) di non porre domande su argomenti già aperti
3) se ravvisi un problema parlane prima in privato con i moderatori

3 ottobre 2013
15:13
Avatar
Martin pescatore
Pescantina (VR)

Subimago

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 272
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Cormorano ha detto
Secondo voi cos’e’ piu’ importante un artificiale fatto benissimo o un lancio fatto con cognizione di causa?

Per me quel che conta è riuscire in un determinato momento a presentare al pesce l’insidia più verosimile al naturale.

Oltre a quelle citate (artificiale verosimile e lancio fatto bene) entrano in gioco infinite altre variabili che rendono questo sport meraviglioso.

Ci sono situazioni in cui un determinato lancio è l’unica arma che abbiamo da giocarci.

Altre in cui l’artificiale assume un’ importanza fondamentale e insostituibile.

Lontano dalla schiusa di un determinato insetto si ottengono risultati positivi con vari artificiali diversi nella forma, dimensioni e stadio vitale.

Verso il culmine della schiusa i pesci più astuti e selettivi iniziano a concentrare la propria attenzione verso un determinato stadio vitale (generalmente più facile da predare) scartando tutte le altre forme anche naturali che gli si parino davanti.

La diversità di velocità e di forma che assume l’acqua nei diversi ambienti: torrente, fiume di fondo valle, risogiva, lago, e quant’altro.

Importanza estrema e spesso molto sottovalutata è l’influenza della luce e di tutte le variabili che innesca.

Si pensi ai fenomeni della rifrazione, della diffrazione, della sottrazione dei colori all’interno e all’esterno della finestra del pesce.

Ciascuno di questi però andrebbe trattato e sviluppato a parte.

 

 

 

 

 

 

Martino Ricciardi - Fly Casting Club VeRona

3 ottobre 2013
15:31
Avatar
Martin pescatore
Pescantina (VR)

Subimago

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 272
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Martin pescatore ha detto

Per me quel che conta è riuscire in un determinato momento a presentare al pesce l’insidia più verosimile al naturale.

Talvolta riscontriamo situazioni in cui sembra vero l’esatto contrario.

Prescindendo qualsiasi regola che indurrebbe il pesce a risparmiare le energie e a nutrirsi secondo i cicli naturali subentrano lo spirito di aggressività e predatorio ad indurre il pesce all’attacco della nostra imitazione.

Questa infinita serie di possibilità fa si che non si possa dare una risposta univoca ed universale alle situazioni che potremmo trovare nell’ambiente di pesca e ci costringe ad arrovellarci il cervello per trovare ragione del nostro avversario.

Ma è proprio questo che nella pesca con la mosca muove la nostra continua ricerca di soddisfazione.

Martino Ricciardi - Fly Casting Club VeRona

4 ottobre 2013
09:24
Avatar
Cormorano

Istruttore SIM

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 1936
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

x luca

un buon pescatore sa quando e’ il momento di sostituire l’artificiale.

in questa frase e’racchiusa sia la tecnica,perche’ x risolvere determinate situazioni devi avere il controllo del sistema lancio,piu’ devi saper valutare ,( con pesci sputtanati),prima di sostituire l’artificiale, se la mosca e’ scesa in maniera naturale,poi devi saper scegliere l’ artificiale giusto al momento giusto.

x martin pescatore

anche se non ti conosco ,bravo mi e’ piaciuto il tuo intervento

ciao piero

 

4 ottobre 2013
11:21
Avatar
Martin pescatore
Pescantina (VR)

Subimago

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 272
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

 Ciao Piero,

ci conosciamo da circa tre anni, l’anno scorso ed il precedente son venuto a trovare Angelo assieme a Tiziano e Bruno e abbiamo lanciato assieme sull’Esino pernottando nel tuo bed & breakfast.

Poi ultimamente ci siamo rivisti in Val Nerina quando ho fatto il corso di perfezionamento ed ascoltato con piacere i tuoi racconti cubani gustando un chupito di rum…

laugh

Un saluto anche all’amico Eri che ha gentilmente fornito il rum per rendere al meglio l’atmosfera cubana…

wink

 

 

Martino Ricciardi - Fly Casting Club VeRona

12 dicembre 2013
13:25
Avatar
Otto

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 1926
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Il connubio Lancio-Mosca è stato spesso oggetto di discussioni ed ognuno ha la propria personale opinione in merito, data dall’esperienza diretta in pesca.

C’è chi sostiene che la mosca non conti nulla, affidando ogni chance di cattura al lancio e chi, al contrario, affida tutte le speranze a quella cosina colorata costruita sull’amo.

In medio stat virtus dicevano tuttavia i saggi padri latini…

Il pesce vuola la mosca giusta con il lancio giusto, così la vedo io.

Questo non significa che la mosca giusta sia una ed una sola così come il lancio.

Esistono sempre svariate combinazioni, tra mosche e pose, che suscitano l’interesse e l’appetito del pesce, così come esistono vari pesci che, a seconda della loro natura e comportamento, potrebbero rispondere in modo diverso ad uno stesso stimolo.

 

"Wildness is the Preservation of the World, so seek the Wolf in Thyself"

12 dicembre 2013
17:16
Avatar
Giordano

Mayfly
Registrato
Messaggi del Forum: 1725
Iscritto dal:
23 settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

beh otto che dire se non che la regola che dice: “finchè la mosca non si trova vicino al pesce non lo catturi” è sempre valida, se il pesce si trova in una posizione facile da raggiungere è un discorso, se invece è complicato è un altro par di maniche ed i parametri su cui puoi agire sono tre: il lancio, il finale, la mosca. ogni pam dovrebbe sapere come modificare a propio vantaggio tali parametri in base alla situazione. esiste anche il fattore c..o, ma dubito che sia sempre disponibile.

ciao

giordano

Fuso orario del forum:Europe/Rome

Record di utenti connessi:71

Attualmente connessi:Peppe Roso
8 Ospite(i)

Attualmente stanno visitando questa pagina:
1 Ospite(i)

Utenti più attivi:

Statistiche Utenti:

Ospite: 11

Utente: 1640

Moderatore: 1

Amministratore: 3

Statistiche del Forum:

Gruppi:2

Forum:22

Argomenti:2821

Messaggi:63820

Utenti più recenti:

lorenzodas1146

Moderatori:webmaster: 137

Amministratori:Roberto: 1120, LUCAC71: 10489, Marco: 27