Home - In Evidenza - Reportage A pesca col Presidente – Sava 2015
Ponte militare a monte

Reportage A pesca col Presidente – Sava 2015

Hotel Ribno
Hotel Ribno

Il 23-24-25 ottobre si è svolto in Slovenia sul fiume Sava Bohinjka, nei pressi di Bled, il 18° Sim Master Fly – A pesca col Presidente.

L’evento era programmato per il we antecedente, ma le condizioni meteo hanno causato lo spostamento alla settimana successiva, per questo alcuni soci ed istruttori non sono riusciti purtroppo a partire. Fortunatamente il meteo in questo fine settimana è stato ottimo, con livelli delle acque leggermente superiori alla media ma comunque buoni per la pesca. Sede dell’evento è stato l’ottimo hotel Ribno, camere buone, pulizia buona e un discreto menu a buffet con svariate pietanze da scegliere ogni sera, oltre ad un centro benessere dotato di sauna, idromassaggi, massaggi ecc..

 

 

Il sottoscritto insieme ai fratelli Giosuè Valentino e Franco Valentino, amici di avventure e di viaggio, partono giovedì mattina con destinazione Bled. Per non arrivare tardi si era deciso di mangiarsi un panino in autostrada, ma i fratelli Valentino hanno giustamente pensato che 3 belle mozzarelle di bufala campana e un pasticcio di maccheroni e cavolfiore, erano molto meglio di 3 miserissimi panini dell’autogrill. Posso solo dire grazie e: CHE PRELIBATEZZE, SLURP!!!

Il giovedì sera il Presidente Osvaldo Galizia si mette al morsetto per la costruzione della micidiale (micidiale veramente) scarpantibus fly. Ovviamente oltre le mosche di cui necessitava Osvaldo stesso, ha realizzato altre 30-40 scarpantibus per tutti i presenti che non avevano scaricato dal forum simfly.it  il dressing e ne erano sprovvisti.

Un doveroso grazie al nostro presidente, sia per la pazienza nel costruire tutte quelle scarpantibus, sia per la disponibilità sempre esemplare! Ah…. mi scordavo di dire che il tempo medio per costruire una scarpantibus era di 50 secondi e che questo artificiale mi ha permesso di prendere gli unici 3 pesci del venerdì :-)

Il venerdì mattino dopo colazione ci si è divisi in gruppi, un gruppo, il mio, ha fatto i permessi presso il negozio Fauna Fly Store a Bled ed ha pescato nella zona vicino a Bled.

Senza dubbio il tratto più a valle, nei pressi di Bled, aveva i livelli un tantino troppo alti vista la conformzione abbastanza larga del fiume, che non ha permesso di pescare negli spot ottimali che si sono rivelati tutti alla sponda opposta o comunque non avvicinabili senza rischiare di farsi un bagno integrale, con conseguente sensibile diminuzione delle catture. La giornata è stata molto ingenerosa, con poche catture, molte micro trotelle e assenza di schiuse.

Unica nota veramente positiva di venerdì: il PRIMO TEMOLO di Daniele Scipione, alias Free Willy che quando lo ha catturato ha emesso un URLO che si sono preoccupati sino a Ljubljana. Come mi aveva promesso, dopo aver catturato il suo primo temolo, lo ha baciato, anche se il timallide non ha gradito molto rifiutando la slinguazzata (forse era maschio) e lo ha rilasciato con tutte le cure. Bravo Willy, e tranquillo, la tua dedica è arrivata dove doveva arrivare…

Vista la situazione dei livelli leggermente altini e le poche catture, per il sabato, sotto gradito consiglio dell’amico e buon conoscitore del posto Cesare Vignoli, decidiamo di cambiare totalmente zona e optiamo per la zona nei pressi di Bohinjska Bistrica dove avevamo riposto le nostre speranze per l’ultima giornata di pesca utile, almeno per noi tre che la domenica mattina saremmo ripartiti giusto dopo colazione.

Arrivati nel negozio di pesca Flyfisher’s Friend dove abbiamo fatto i permessi, il titolare, simpatico e sempre sorridente (e amico di Cesare e Fulvio), chissà a cosa era dovuto il suo continuo ridere, sbatte sulla tavola una bottiglia di grappa e una fila di bicchierini… si avete capito bene! Ci siamo dovuti bere una grappa di primo mattino, altrimenti, a detta del negoziante, non berla sarebbe stato di cattivo auspicio per la pesca… ed ecco che a quel punto io, Giosuè e Franco buttiamo giù immediatamente la grappa senza ripensarci un istante, già ci immaginavamo un bruciore tremendo alla gola, invece era una grappa così buona che Giosuè l’ha fatta bere anche al titolare del negozio, che forse ormai saturo di quel nettare non si era riempito il suo bicchierino!

Dopo i permessi siamo andati al bar adiacente per un caffè (beh… chiamarlo caffè è esagerato, ma abbiamo apprezzato l’impegno della signora nel prepararli) e seduti al tavolo ho notato le facce dei miei amici, dubbiosi che la grappa avesse il suo effetto piscatorio :-)

I miei amici di avventura speranzosi dopo la grappa
I miei amici di avventura speranzosi dopo la grappa

Finito di bere lo pseudo caffè, tutti verso il proprio spot di pesca, carichi come non mai (in tutti i sensi)!

Dopo il rito di vestizione tutti in acqua nello splendido fiume con acqua cristallina, con la speranza di passare una giornata con catture e divertimento.

Fortunatamente per tutti noi, nel tratto più a monte, nei pressi di Bohinjska Bistrica i livelli erano più o meno perfetti e le numerose catture lo hanno confermato. Molte trote per lo più iridee e alcuni temoli. Le taglie erano discrete, con qualche bel pezzo, sia temoli che iridee, ma moltissime trotelle di 7-10 centimetri che si buttavano con una voracità assurda sulle nostre mosche.

L’ambiente circostante è molto bello, molti pascoli, verde e montagne che regalano un paesaggio affascinante. Pescare in queste zone regala una sensazione di rilassatezza veramente piacevole, consigliatissimo.

Bled è consigliato anche ai pescatori con famiglie al seguito, vi sono diversi luoghi da visitare ed il lago di Bled è molto bello, con il suo castello su un isolotto e le gite in barca a remi, senza considerare che nel lago si può pescare in caso i livelli non siano buoni. Ci hanno riferito di pesci di taglia che vengono regolarmente catturati nel lago.

Castello sul lago di Bled
Castello sul lago di Bled

Le serate sono abbastanza movimentate in quanto Bled è una zona turistica, quindi disseminata di locali, casinò, pub ecc. ecc.

Sabato sera si è accesa una sfida in un locale tra sloveni ed italiani a calciobalilla, risultato? Ovvio: 0-5 per l’Italia!!!

Slovenia-Italia 0-5!!!
Slovenia-Italia 0-5!!!

La domenica mattina dopo colazione il sottoscritto, Giosuè e Franco, dopo aver salutato gli altri amici ripartono verso casa. Questa prima esperienza in Slovenia sul fiume Sava Bohinjka è stata tutto sommato molto bella, ma soprattutto la compagnia è stata splendida.

Ringrazio i miei compagni di viaggio e spero di poter organizzare per il prossimo anno un nuovo viaggio insieme a loro. Grazie di cuore amici!

I miei amici di viaggio
I miei amici di viaggio

Lucac71

About LUCAC71