Home - In Evidenza - Protocollo d’intesa S.I.M. – G.A.I.A.

Protocollo d’intesa S.I.M. – G.A.I.A.

Signing_sim_gaia_2013

Well come back!!

Ha esclamato Alberto Laidlaw presidente della GAIA appena ci ha visti arrivare in hotel!

Dopo il primo incontro nel 2012 in Wales e il successivo invito al SIM “Fly Festival 2013” di questa estate, La Scuola Italiana di Pesca a Mosca (S.I.M) ha posato per la seconda volta le proprie code leggere sul suolo Gallese, luogo sacro della pesca a mosca, invitata al meeting autunnale di “GAIA” la Game Angling Instructor Association.

Questa volta, un importante evento ha caratterizzato la visita della S.I.M., a Llangollen, splendido paesino situato sul Dee River nel nord del Wales.

Venerdi 25 ottobre 2013

Appena arrivati presso l’Hotel Bryn Howen di Llangollen, accolti in modo eccellente dai locali e passati i convenevoli e l’immancabile Guinnes, tutti al lavoro per tenere testa agli impegni presi che, da li a poco, avrebbero caratterizzato i successivi tre giorni.

SIM Group sim gaia 2013

Sabato 26 ottobre 2013

La sveglia suona, sono le 7.30, ci si ritrova tutti alle 8.30 per l’International Breakfast nella hall dell’hotel, bacon ed eggs, oranjuice, sausage ma anche latte e del buon caffè.

Terminata l’abbuffata ci si sposta tutti insieme nella Meeting Room dove, forniti di personal computer e canne da mosca, Malik Mazbouri membro della Commissione Tecnica della SIM, illustra le caratteristiche del Lancio Angolato.

La buona dialettica e la competenza didattica di Malik, colpisce subito tutti che entusiasti formulano domande a raffica sull’argomento.

Successivamente, finita la discussione tecnica e chiariti i dubbi sul lancio TS, Emanuele D’Angelo istruttore Teatino della S.I.M., Dottorando presso il Dipartimento di Scienze del Movimento Umano attraverso la conoscenza neuromuscolare ha illustrato come sia possibile ottenere ed insegnare il lancio Angolato.

Anche qui, l’ausilio di video analisys e l’esecuzione in fotogrammi del gesto tecnico, chiariscono ogni dubbio sulla corretta esecuzione dell’Angolato per, seppur per un giorno, gli allievi Gallesi. Presenti anche membri della commissione tecnica di GAIA come Mark Roberts (vice presidente), Bryan Martin (responsabile ufficio pratiche), Mike Smith (responsabile organizzazione eventi) Terry Gould (commissione tecnica), Louis Noble (responsabile ufficio esami) e il presidente Alberto Laidlaw di origini italiane che al di là delle cariche funzionario-sociali, dotati di grande tecnica nel lancio in Double Hand.

Malik

Stante l’interesse suscitato la lezione è stata ripetuta in quanto alcuni istruttori GAIA non avevano potuto partecipare alla lezione perchè impegnati in altre attività.

 

Conclusa la parte didattica e dopo aver mangiato in uno splendido pub vicino il luogo di ritrovo sul fiume DEE, si è passati alla lezione dimostrativa.

Workshop 3

Arrivati sul fiume Marino Di Luca (DT della SIM) ha illustrato tutti i lanci didattici e non solo.

Maestro 2

Partendo dall’Angolato Base, passando per uno spettacolare Sovrapposto rinominato “the Overlapped Cast” dal eccellente Pino Messina (Socio GAIA e nostro interprete) tra le gambe di Malik che, dato il forte vento sembrava impossibile, fino ad arrivare al Lancio Svirgolato, chiamato ormai “The Twist Cast” come coniato da Malik.

Workshop sim gaia 2013

Ogni lancio veniva caratterizzato da un “wow” all’unisono di tutti gli spettatori rimasti esterrefatti per la padronanza della tecnica di Marino.

Tutta la dimostrazione dei lanci in contemporanea con la spiegazione in lingua inglese di Malik, ha fatto si che tutti comprendessero ciò che in quel momento, passo dopo passo, si cercava di illustrare.

Workshop 4 sim gaia 2013

Successivamente articolando come in un workshop il pomeriggio rimanente, sia Marino che Malik, Emanuele, Thibaut, Maria Elena Torrero (altra gradita presenza in Wales accompagnata da Danilo Tagliati e Edoardo Ferrero) hanno dato a tutti la possibilità di cimentarsi in questa tecnica.

Workshop 1

Inoltre alcuni di noi si sono cimentati infine nel lancio con la Canna a Due Mani sotto la supervisione questa volta degli istruttori GAIA scambiando opinioni sulle diversità tra la tecnica anglosassone e quella italiana. Tutto è filato liscio complice, per fortuna, l’unico giorno di condizioni climatiche accettabili.

Tornati in hotel stanchi ma soddisfatti, tutti pronti per la gran serata di gala dove oltre alla consegna degli attestati di partecipazione agli istruttori SIM e lo scambio di gadget con GAIA, Osvaldo Galizia e Alberto Laidlaw hanno sancito e sottoscritto il “protocollo di intesa” tra GAIA e SIM ove di seguito vengono sinteticamente indicate le finalità:

Signing sim gaia 2013

 

1 ) Le certificazioni ed i brevetti di base rilasciati dalle singole associazioni, SIM e GAIA, e precisamente Brevetto istruttore di base SIM e GAIC Trout Basic, GAIC Fly dressing Basic, vengono reciprocamente riconosciute per cui gli istruttori di base delle singole associazioni potranno partecipare ai corsi ed alle certificazioni per Master senza conseguire il brevetto o la certificazione di base;

2 ) Per conseguire la certificazione o il brevetto di Master delle singole associazioni è necessario che venga seguito il percorso di certificazione e le relative prove di esame stabilite dai regolamenti di ogni singola associazione;

3 ) è necessaria l’adesione adeguata delle associazioni prima degli esami.

4 ) I membri di ciascuna associazione, se lo desiderano, possono anche intraprendere la certificazione di base, completando i rispettivi programmi dei corsi.

5 ) Le associazioni di cui innanzi si impegnano a tradurre in lingua italiana ed in lingua inglese i regolamenti per il conseguimento dei rispettivi brevetti e certificazioni in modo da rendere comprensibili a tutti l’iter da seguire e gli esami da superare;

6 ) Il presente protocollo di intesa avrà una durata indeterminata salvo disdetta che ciascuna associazione può inviare per iscritto a mezzo email alle altre con preavviso di almeno 6 mesi.

Alberto and Osvaldo

Osvaldo

Finita la serata di onorificenze non ci resta che salutare tutti e tornare a casa contenti e fieri dell’obbiettivo raggiunto.

VIVA LA SIM!!

 

About LUCAC71