Home - News - Il nuovo Simfly.it
Logo SIM 25 anni

Il nuovo Simfly.it

Questo è un articolo che raccomandiamo caldamente a tutti di leggere, soprattutto gli utenti già registrati, i Soci SIM, gli Istruttori SIM.

Il sito è cambiato completamente, molte cose le scoprirete mano a mano, altre funzioni saranno aggiunte nelle prossime settimane, alcune cose sono scomparse, altre sono semplicemente diverse.

Qui diamo alcune indicazioni sul cosa fare per fronteggiare gli inevitabili piccoli problemi di adattamento che gli utenti esistenti si troveranno ad incontrare, preghiamo di leggere attentamente perché contiene le istruzioni di base per orientare i primi passi

Prima di tutto ci scusiamo con gli utenti ma non siamo riusciti a fare tutto nei tempi previsti.

Si sono accumulati innumerevoli piccoli o grandi problemi che abbiamo dovuto risolvere mano a mano che il sito prendeva forma e non sempre tutto è filato liscio al primo colpo.

Abbiamo fatto la scelta di fare il sito con un layout  “responsivo“, all’avanguardia, perché sia totalmente e facilmente fruibile anche dagli apparati mobili (iToys, smartphones, tablets ecc.) e da tutti i browsers di recente generazione, che gestiscono i nuovi e più capaci standards di programmazione web, l’HTML5 e il CSS3 e la parte dinamica è affidata al javascript, essenzialmente JQuery.

Questo ci ha creato da una parte una intrigante sfida, dall’altra qualche inevitabile problema di incompatibilità tra le varie componenti messe in gioco.

Siamo, però, convinti che il gioco è valso la candela, dopo l’inevitabile periodo di rodaggi e di messa a punto di un prodotto così nuovo, i vantaggi saranno evidenti e dureranno a lungo.

Un altro problema che stiamo ancora affrontando e che richiederà molto altro lavoro è la formattazione dei contenuti.

Il sito precedente, pur essendo stato previsto con un layout che allora si chiamava “fluido” (il papà del responsivo di ora) non era stato previsto per schermi più piccoli di 640 pixels di larghezza (8 anni fa i telefonini telefonavano, non navigavano) e quindi chi si occupava di inserire i contenuti, li formattava usando le tabelle per dargli un ordine visivamente accettabile.

Ora, questi stessi contenuti che la maggior parte delle volte sono inscatolati in tabelle di dimensioni fisse, risultano incompatibili con le capacità  di ridimensionamento di questo layout.

Abbiamo già sistemato il sistemabile, nel tempo e con le persone a disposizione, ma ricreare 600 articoli uno dopo l’altro voi capite che ci vuole del tempo, per cui ci stiamo ancora lavorando, un po’ alla volta finiremo, abbiate pazienza.

Delle altre funzioni che si sono aggiunte e che si aggiungeranno ne parleremo più avanti, sarà un’opera di messa a punto e di aggiunte che andrà di pari passo con la possibilità di chi dovrà lavorarci, di imparare a gestire il tutto.

Contiamo di portare a compimento l’intero processo nel giro di 6/8 settimane.

Ora, la domanda è: come mai in questi giorni apriamo il sito ma non il forum?

Una delle cose che è cambiata rispetto al sito precedente è il suo “motore” di funzionamento, prima girava su Mambo, ora è su WordPress, entrambi CMS open source, Mambo era a suo tempo la miglior piattaforma disponibile, ora lo è WordPress, per cui abbiamo migrato.

Nella migrazione, tutti gli articoli che erano esistenti sono stati importati e sono ora disponibili e così tutti i messaggi nel forum (anche se lì qualche cosa si è persa ma non si poteva fare altrimenti).

Pure gli utenti registrati sono tutti importati, con i loro nomi utenti e relative password ma in questo caso, qualcosa c’è da cambiarla e mi spiego.

Per motivi di sicurezza, le varie password inserite ora vengono “controllate” da un sistema automatico che ne analizza le caratteritsiche di base: lunghezza, complessità, se sono presenti numeri, lettere maiuscole e così via.

In questo modo, si hanno password difficili da individuare dai vari malware e il sistema stesso è più sicuro.

Questo vuol dire che gli utenti registrati dovranno cambiare la propria password o comunque confermarla se questa è già sicura e l’unico modo per farlo è azzerare quella esistente.

Il processo è estremamente semplice, adottato da decine di milioni di siti in tutto il mondo, cionondimeno qualcuno potrà trovare qualche difficoltà e le statistiche ci danno ragione: quando si cambia un sistema, si cerca sempre di fare le cose come nel vecchio, per poi vedere che non funziona, un po’ come se cambiamo auto e da benzina passiamo a gasolio ma le prime volte che mettiamo carburante ci fermiamo sempre alla pompa della benzina :)

Per farla breve, siccome fino a giovedì 18sera saremo praticamente indisponibili per impegni vari, abbiamo deciso di aprire il sito oggi, come da programma, per permettere a tutti di familiarizzare con la nuova struttura ma solo dal 19 riapriremo le iscrizioni e l’accesso al forum, quando saremo pronti a fronteggiare la mole di richieste di aiuto che inevitabilmente arriverà.

Nel frattempo continueremo a lavorare nella riformattazione degli articoli e del contenuto.

Provate, provate, provate e segnatevi su un taccuino tutte le cose che non vanno, appena possibile ne discuteremo insieme e sistemeremo tutto quello che c’è da sistemare.

Grazie a tutti quelli che sono arrivati a leggere fin qui  e a presto.

Non sparate sul pianista :D

 

Mac

 

About Marco