Home - News - Pesca a mosca – Il manuale completo – Armando Quazzo

Pesca a mosca – Il manuale completo – Armando Quazzo

 

 

Recensione “Pesca a Mosca – Il manuale completo” di Armando Quazzo

 

Pesca a Mosca – Il Manuale completo 

Autore: Armando Quazzo

Editore: Mondadori

Alta qualità editoriale, 255 pagine, Euro 32,00

ISBN 978-88-370-6003-9

 

A cura di Aldo Bardeggia e Luca Cosenza.

Nel panorama della pesca a mosca sono stati pubblicati molti libri, anziani e giovani, da quanto afferma l’autore, oltre tremila testi in materia di pesca a mosca e appunto uno degli ultimi arrivati è “La Pesca a Mosca – Il manuale completo” di Armando Quazzo edito da Mondadori; e completo lo è veramente, in quanto abbraccia tutte le varie tecniche della pesca a mosca, dalle attrezzature, accessori e i vari nodi, passando per le diverse tipologie di lanci, gli artificiali, l’abbigliamento, i pesci insidiabili e non ultimo come organizzare un viaggio di pesca a mosca nelle varie località del mondo.

Entrando nello specifico, l’autore compie un viaggio nel mondo della pesca a mosca, analizzando le attrezzature, sia leggere che pesanti, definendo a giusta ragione, queste scelte importanti in rapporto all’ambiente in cui si svolge l’azione di pesca ed i pesci che si vogliono insidiare.
Viene dedicato un capitolo agli artificiali che rappresentano i vari stadi degli insetti, sino agli streamer, popper e alle mosche da mare, spiegandone semplicemente il loro utilizzo e accennando brevemente alla loro storia.

Un capitolo molto importante è ovviamente quello del lancio: l’autore nella prefazione dice:

-Ho avuto la fortuna di vedere all’opera molti bravissimi lanciatori e poter apprezzare le magie e i virtuosismi di ciascuno: in verità mi sembrava che tutti singolarmente lanciassero benissimo e che, seppur partendo da principi e tecniche differenti, riuscissero a ottenere performance incredibili.
Con il passare degli anni ho maturato due convinzioni: non esiste una tecnica di lancio “superiore” e non si riesce ad andare oltre certi limiti di natura meramente fisica-.

Non si può contraddire l’autore sulla questione che non esiste una tecnica di lancio “superiore”, in effetti ogni tecnica di lancio ha un suo scopo ben preciso e dei limiti tecnici differenti.

Dai principi basilari alla postura del corpo, passando per le dinamiche dei vari lanci ad una e due mani esponendo brevemente le cause dei problemi più comuni. Questo capitolo è il più sostanzioso dell’opera, ma al contempo, come in tutte le opere edite, il più effimero, in quanto il lancio è certamente la parte più complessa e meno editabile della pesca a mosca e non basterebbe un’intera enciclopedia, ma certamente riporta nozioni di base corrette, sufficientemente chiare e piacevoli nella lettura.

Sempre interessante e sempre piacevole da leggere, il capitolo sui pesci. Vengono analizzati la maggior parte dei pesci insidiabili a mosca ed i loro comportamenti generali, proponendo per ogni specie di pesce, alcuni artificiali classici che l’autore ritiene particolarmente validi.

L’opera si appresta alla conclusione con buoni consigli su come organizzare un viaggio di pesca, argomento importante, anche perché molti lettori probabilmente reputeranno utile non trovarsi sprovveduti a molti chilometri da casa, in un viaggio che per molti pescatori si verifica poche volte nella vita… quindi da leggere con molta attenzione passando alla fine in rassegna le moltissime proposte che l’autore espone  nella sezione “Luoghi di pesca”!

L’ultimo capitolo, è dedicato alla cultura e all’etica della pesca a mosca e a consigli utili dell’autore, nonché alle proprie considerazioni finali.

L’opera di Armando Quazzo è certamente da consigliare a chi si avvicina alla tecnica “della coda di topo”, in quanto abbraccia tutte le varie tecniche della pesca a mosca, dalle attrezzature, i vari nodi, le diverse tipologie di lanci, artificiali, l’abbigliamento, i pesci insidiabili, con consigli dettati da anni di esperienza di pescatore e di pratica nei migliori paradisi di questo sport. Potrà certamente aiutare coloro che si troveranno dinanzi alle iniziali difficoltà di conoscenza di questa stupenda e antica tecnica, ma essendo un “manuale completo”, è una buona lettura per qualsiasi PaM anche esperto che voglia innalzare il proprio livello di cultura della pesca a mosca o semplicemente conoscere altre sfumature di questa “arte”.

Per concludere, come appartenenti alla Scuola Italiana di Pesca a Mosca, non possiamo non ringraziare Armando per aver scelto due dei nostri migliori istruttori ad illustrare con una serie di foto tecnicamente perfette (un complimento è doveroso anche al fotografo) tutta una serie di lanci con canna ad una mano. La S.I.M. inoltre ringrazia l’autore per averla citata nelle pagine dell’opera.

 

 

 

About LUCAC71