Home - News - Réportages - Reportage Sim and The Irish Fly Fair 2015

Reportage Sim and The Irish Fly Fair 2015

galway 2015 23Galway, città costiera della stupenda Irlanda, (foto 1e 1 a) luogo molto legato alla pesca a mosca anglosassone, ha ospitato il grande evento che è l’Irish Fly Fair svoltosi il 7 e 8 novembre 2015.

La manifestazione internazionale ha ospitato, come da tradizione, costruttori e lanciatori di livello internazionale e la Scuola Italiana di pesca a Mosca è stata invitata a partecipare con un proprio stand appositamente allestito, insieme a Lariosaurus del vulcanico Doriano Maglione, per poter dare informazioni sulle attività della SIM e sul prossimo Sim Fly Festival nonché dimostrazioni pratiche sulla Tecnica Sim.

Nelle due giornate, gli istruttori S.I.M. hanno avuto molto lavoro da svolgere, in quanto molte sono state le richieste di informazioni tecniche sulla TS o teees, come la pronunciano gli Irlandesi.

Molto seguita la presentazione della Scuola Italiana di pesca a Mosca, rappresentata in modo eccellente dal nostro istruttore Lorenzo Longhi, che in un ottimo inglese ha intrattenuto i molti ospiti dando specifiche ed interessanti informazioni sulla Tecnica Sim, affrontando tutti gli aspetti del lancio nella loro complessità. Diversi interventi e domande hanno dimostrato il grande interesse verso l’Italian Style e verso le dinamiche del nostro lancio che permettono un controllo del sistema tale da potersi sentire un tutt’uno con la pesca a mosca.

A seguire, rispettando il programma, si sono tenute le lezioni motorie dell’istruttore Dott. Emanuele D’Angelo, che facendo riferimento a studi effettuati e aiutandosi con delle slide ha spiegato al pubblico le meccaniche motorie che vengono messe in funzione nell’utilizzare la TS. E’ stato spiegato quanto è importante conoscere e capire le articolazioni ed i movimenti che compongono il lancio e che permettono in questo modo di comprendere i giusti movimenti e consentire di avere una corretta memoria muscolare.

Entusiasmante e molto apprezzata è stata la dimostrazione di lancio del ns Coordinatore Tecnico Marino Di Luca, che affrontando anche il vento oceanico ha dimostrato le qualità e l’illimitata funzionalità della TS. Ad ogni tipologia di lancio si osservava un grande interesse ed un intenso scambio di sguardi e parole tra i presenti, che interessati apprezzavano la dimostrazione tecnica.

Ovviamente in occasione dell’evento, la S.I.M. ha mostrato le qualità anche nel campo della costruzione. Il compito è stato affidato al socio e fiduciario regionale dell’Umbria, Fabio Gasperoni, grande fly tyier che si è dedicato alla costruzione di splendidi e grossi artificiali per la pesca al luccio, pesca molto amata in questa terra e nei giorni precedenti ha utilizzato i propri artificiali per catturare bellissimi lucci nei laghi vicino Boyle.

La realizzazione di questi artificiali ha attirato molti pescatori che hanno potuto apprezzare le bravura e l’estro di Fabio. L’opportunità di osservare artificiali con un potere catturante maggiore dato a volte anche da differenti tecniche costruttive e dagli accoppiamenti di materiali di un fly tyier di terre lontane ha permesso di poter prendere spunti ed aprire discorsi tra gli ospiti particolarmente interessati ed aperti allo scambio di informazioni.

galway 2015 22
Nei giorni precedenti la Fiera e precisamente il 4 novembre la SIM insieme a Lariosaurus di Doriano Maglione ha organizzato un evento particolare “Flies & Pike .. Italian & Irish Beer” organizzata in un Pub di Boyle dove Fabio Gasperoni ha costruito mosche da luccio ed i numerosi pescatori a mosca presenti hanno potuto degustare prodotti alimentari italiani e (ovviamente) bevuto ottima birra irlandese.

galway 2015 04

Il presidente Osvaldo Galizia e l’istruttore Paolo Ercoli hanno ricevuto molti visitatori, ma soprattutto molti costruttori internazionali che vengono abitualmente al Sim Fly festival di Castel di Sangro, e non hanno perso l’occasione per confermare già da ora che vorranno essere presenti anche il 2016.

galway 2015 05
Grandi saluti con Glenda Powell e Steve Munn che sono stati presenti al Sim Fly Festival di quest’anno e ci hanno accolti a braccia aperte.

L’occasione è stata gradita da tutti per rivedersi ed abbracciarsi nonostante la distanza che purtroppo separa.
Nello stand, senza sosta, hanno intrattenuto gli ospiti che chiedevano brochure e contatti anche per venire a pesca in Italia. Molti i complimenti rivolti al presidente e molto cordiali i modi degli irlandesi, che hanno dimostrato l’interesse e simpatia verso la S.I.M..

Particolare atmosfera ha regalato il paese di Galway, con i suoi ritmi che scandiscono una vita tranquilla, con i suoi abitanti irlandesi dedicata al lavoro si, ma anche alle serate da trascorrere nei pub insieme alle proprie famiglie, cercando di non scordare che la vita va anche goduta.

Il mattino del 9 novembre, scandisce la ripartenza verso l’Italia e il termine di questo importante evento internazionale che ha visto la Scuola Italiana di pesca a Mosca partecipare ad uno degli eventi internazionali più importanti.
Il prossimo appuntamento per la SIM è fissato al 20 e 21 febbraio 2016 a Dublino dove Grace e Geraldine organizzano la manifestazione Ireland Angling Expo in cui hanno inserito la SIM nel programma ufficiale ed hanno inserito nelle brochure il nostro logo irelandanglingexpo
Quindi la manifestazione costituirà un’ottima vetrina per promuovere la Sim e l’Italian fly casting style e la nostra TS.

 

SIM
Paolo Ercoli

About LUCAC71