Home - In Evidenza - Il Sim Fly Festival ha fatto 13!
logo SimFly Festival

Il Sim Fly Festival ha fatto 13!

logo SimFly FestivalCentinaia di pescatori a mosca sono attesi dal 24 al 26 giugno 2016 per il Festival nato nel 2004 a Castel di Sangro (AQ).

Si svolgerà dal 24 al 26 giugno 2016 il tredicesimo SIM Fly Festival, l’evento di punta della Scuola italiana di pesca a mosca ospitato dall’ex convento della Maddalena a Castel di Sangro (AQ), in Abruzzo.

 

Anche quest’anno il Festival è aperto tanto a pescatori esperti che ai neofiti, dando loro la possibilità di avvicinarsi a questo sport ambientalista grazie ai laboratori gratuiti di costruzione delle canne di bamboo tenuti dai rod makers IBRA e di mosche artificiali con i migliori fly tiers, italiani e stranieri, e ai mini corsi di tecniche di lancio a cura degli istruttori Sim. Tutti i pescatori a mosca che si registreranno presso la segreteria del Festival potranno pescare gratuitamente anche nel tratto di fiume Sangro gestito dalla SIM in provincia di Isernia.

Il Festival è realizzato grazie alla collaborazione del Comune di Castel di Sangro e dell’associazione sportiva Sangro e all’Archeoclub di Castel di Sangro e costituisce il momento conclusivo di una settimana di corsi per aspiranti istruttori, di perfezionamento e uno stage, che vede coinvolti istruttori di pesca a mosca italiani e stranieri.

Cooking Show
Cooking Show

Il Festival viene inaugurato venerdì 24 giugno con la consueta serata-anteprima gratuita  ma su invito “La trota sul palco”, realizzata in collaborazione con i cuochi di Castel di Sangro e gli allievi della scuola Niko Formazione. Questa manifestazione culinaria è giunta alla sua sesta edizione ed è pensata per valorizzare la trota come prodotto tipico del territorio. Sponsor tecnici sono anche per il 2016  la Cantina Miglianico,  la troticoltura marchigiana “Eredi Rossi”, il pastificio Rustichella d’Abruzzo di Pianella (PE)  e l’azienda dolciaria Falcone di Moscufo (PE), che metteranno a disposizione i loro prodotti di eccellenza. Per i giornalisti è necessario l’accredito presso l’ufficio stampa SIM.

 

 

 

artistiLa mattina di sabato 25 giugno alle 10,00 viene aperta la 16esima Mostra internazionale di arte contemporanea  “L’arte della pesca… la pesca nell’arte”, curata da Lino Alviani, maestro e direttore artistico del Museo della pesca a mosca di Castel di Sangro, che vedrà anche la partecipazione di artisti stranieri, come il britannico Charles Jardine e l’olandese Ad Swier, che interpreteranno l’ambiente fluviale e la pesca a mosca in particolare e saranno impegnati in una vera e propria estemporanea di pittura.

 

Minicorsi Tenkara
Minicorsi Tenkara

I laboratori di costruzione di esche artificiali e di canne in bamboo, i mini corsi di apprendimento della tecnica di lancio sia sul fiume che  su prato e le dimostrazioni di lancio con tecnica “Tenkara” tenuti da Alberto Salvini e Davide Zarlenga, di lancio con canna a due mani e di lancio con tecnica TS SIM a cura degli istruttori della SIM si svolgeranno nei due giorni del Festival, sabato 25 giugno dalle 10,30 alle 19,00 e domenica 26 giugno dalle 10,30 alle 17,30.

I laboratori sono gratuiti e aperti a tutti, anche ai principianti, ma è necessaria l’iscrizione, via sito (www.simfly.it) o presso lo stand Sim direttamente alla manifestazione. Hanno già confermato la loro partecipazione al festival i seguenti fly tiers stranieri: Andy Hutson (U.K.), Dale Rushby  (U.K.), Toby Merigan (U.K.), Jorge Maderal  (Spagna), Marcos Prado  (Spagna), Long Nguyen  (Norvegia), Jon Strand (Norvegia), Barry Ord Clarke (Norvegia), David Edwards (U.K.), Martie Van de Brand (Olanda), Niklas Dahlin (Svezia), Marc Petitjean (Svizzera).

Sarà presente anche quest’anno la delegazione della pesca a mosca irlandese con le simpaticissime Grace Mc Dermott e Geraldine Boyle che porteranno le loro esperienze per lo sviluppo della pesca a mosca e la protezione degli ambienti acquatici in Irlanda.

Domenica 26 giugno alle 11,00 si svolge la tavola rotonda “Il contratto di fiume”, a cui sono invitati a partecipare tutti i sindaci dei comuni della Valle del Sangro, nell’ambito del progetto “Fly Fishing Roads”. L’evento costituisce un’occasione importante per la promozione e valorizzazione dei fiumi per lo sviluppo di un turismo consapevole e rispettoso degli ambienti acquatici.

The winners
The winners

All’interno del Festival viene assegnato anche quest’anno il Premio internazionale “Claudio D’Angelo Award 2016” al migliore fly tier italiano e straniero, con una scultura realizzata ad hoc dal maestro toscano Alberto Coppini.

Fondata nel 1987 a Castel di Sangro, la Scuola italiana di pesca a mosca fa casa base all’ex convento della Maddalena. Qui è ospitato il primo e unico museo in Italia dedicato alla pesca a mosca, lo “Stanislao Kuckiewicz”, diretto da Giorgio Cavatorti e gemellato anche con l’“American Museum of Fly Fishing” (AMFF) di Manchester (Vermont – USA), con il Catskill Fly Fishing Center and Museum (CFFCM) di Livingston Manor (New York – USA) e con il Museo Svizzero di Caslano.

La SIM opera in Italia, in Svizzera e in Australia con le sue sedi estere, ove operano istruttori SIM abilitati ad insegnare la tecnica di lancio SIM-TS. Nell’ottobre 2013 ha firmato un importante protocollo di intesa con l’associazione GAIA (Game Angling Instructor’s Association) per il riconoscimento reciproco dei brevetti di base e delle certificazioni rilasciati dalle rispettive associazioni, nei rispettivi Paesi.

 

TROVERETE TUTTI GLI ARTICOLI DEL SIM FLY FESTIVAL QUI

 

Per informazioni e per il programma dettagliato:

www.simfly.it; segreteria@simfly.it; tel 071 9160447 – 339 2574502.

Ufficio stampa SIM Fly Festival: Cristina Mosca – Modiv snc – cristina@modiv.it – 328/9379969

About LUCAC71