Home - Simfly Festival - Michele Di Berardino guest Sim Fly Festival 2016

Michele Di Berardino guest Sim Fly Festival 2016

sim-michele-di-berardino-castel-di-sangro-1Sono Michele Di Berardino classe 1966 , pescatore dall’età di 14 anni. Ho praticato diverse tecniche di pesca, ma ho avuto sempre la preferenza per la pesca alla trota ed i predatori in genere.

Agli inizi degli anni 80 acquistai la mia prima canna da mosca in fibra di vetro. Dopo pochi anni ho abbandonato le altre tecniche di pesca per dedicarmi esclusivamente alla pesca a mosca.

Sin dagli inizi sono rimasto profondamente affascinato

 

dalla costruzione delle mosche ed ho da subito iniziato a costruire i miei artificiali con i quali ho sempre pescato.

Negli anni , man mano che la tecnica di costruzione migliorava,  ho percorso  diverse strade nel flytiyng dalla realizzazione degli artificiali classici per trota, temolo e cavedano , a quelli luccio/bass  fino alle            full dressed da salmone. Ho avuto la possibilità di conoscere molte persone le quali hanno contribuito molto a migliorare il mio bagaglio  tecnico e le mie conoscenze, ma un ringraziamento particolare va al caro amico  Claudio D’Angelo, che purtroppo ci ha lasciato prematuramente qualche anno fa.

Ho partecipato a fiere /eventi di costruzione ed ho collaborato ad alcune pubblicazioni di flytiyng in Italia ed all’estero. Dal 2004 sono legato alla grande famiglia sella SIM di cui faccio parte.

 

sim-michele-di-berardino-castel-di-sangro-2Michele Di Berardino were born in 1966, a fisherman since the age of 14 years. I practiced different techniques of fishing, but I always had a preference for fishing for trout and predators in general.
In the early 80s I bought my first fiberglass rod fly. After a few years I left the other fishing techniques to devote myself exclusively to the fly fishing.
From the beginning it was deeply fascinated by the construction of the flies and I immediately started building my fly with whom I have always fished.
Over the years, as the construction technique improved, I have try different way in flytiyng from the realization of the classical artificial for trout, grayling and chub, those pike / bass to the full dressed salmon. I had the opportunity to know many people and this has helped a lot to improve my technical skills and my knowledge, but a special thanks to my dear friend Claudio D’Angelo, who unfortunately left us prematurely a few years ago.
I participated in trade fairs / building events and I collaborated on several publications of flytiyng in Italy and abroad. Since 2004 I’m connected to the great family SIM.

About LUCAC71