Home - Articolo sui morsetti | Pagina 4 | Costruzione artificiali | Forum

Articolo sui morsetti | Pagina 4 | Costruzione artificiali | Forum

Avatar

Hai perso la password?
Ricerca avanzata

— Ambito del Forum —




— Match —





— Opzioni del Forum —





La lunghezza minima di una parola di ricerca è di 3 caratteri - La lunghezza massima di una parola di ricerca è di 84 caratteri

No permission to create posts
sp_Feed RSS Argomento sp_TopicIcon
Articolo sui morsetti
27 Maggio 2011
08:35
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Primitivo = gran bel vino. Non avrà la reputazione di altri vini ma, al contrario di certe bottiglie, non ricordo delusioni col Primitivo. Oh, forse è solo fortuna mia personale  ma questi sono i fatti.

OT > IT: Per me vino e morsetto sono cugini – un bicchiere di rosso accanto al morsetto ci sta tutto. O no?

Ciao ciao!
Sergio CH

28 Maggio 2011
21:02
Avatar
ERI - Pe

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2203
Iscritto dal:
7 Febbraio 2007
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=linus34 link=topic=2968.msg59343#msg59343 date=1306473272] ps enologico: con il Primitivo citato da Eri, quello di 18 g., aggiustano i più blasonati vini francesi e anche quelli taliani. Capito Briatò?

Questa è una banale e risaputa cosa che solo Noi affermiamo, mentre loro fanno finta di niente… eppure sull’autostrada certi "periodi" passano dirette a Nord migliaia di anonime autobotti cariche di corposi e generosi vini del Sud… secondo Voi che ce lo portano a fare?? Di sicuro non per fare il formaggio.
Riscusate l’OT, ma il buon vino è una passione come la pesca, che qui da noi in alcune osterie e bar c’è sempre un cartello che dice: < A chi non beve vino, Dio neghi anche l’acqua>… e l’acqua è fondamentale per pescare… 8) 8) 8)

28 Maggio 2011
21:10
Avatar
ERI - Pe

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2203
Iscritto dal:
7 Febbraio 2007
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=SergioCH link=topic=2968.msg59347#msg59347 date=1306478115] OT > IT: Per me vino e morsetto sono cugini – un bicchiere di rosso accanto al morsetto ci sta tutto. O no?

Le mie mosche migliori le realizzo se sono in compagia di un bicchiere di buon vino o di rhum (se sto fumando il sigaro); addirittura i più efficaci artificiali li ho realizzati sotto un leggero inebriamento che annullano certi miei concetti classici e scatenano la fantasia..  :D :D

Ri- riscusate l’OT

29 Maggio 2011
19:23
Avatar
Roberto
Amministratore
Messaggi del Forum: 1121
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Qualcuno mi sa dire a che specie appartiene questa testina?  ::)

Roberto Brenda - Montesilvano (PE) - "La preda esibita è solamente la dimostrazione della nostra insicurezza".

29 Maggio 2011
20:29
Avatar
ERI - Pe

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2203
Iscritto dal:
7 Febbraio 2007
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Roberto, a chi vuoi darla da bere, so da quale buon morsetto viene la testina e lascio l’indovinelo a beneficio degli altri.
Posso solo suggerire che è una testina tipo Griffin, chiamiamola così perchè è stata la prima a realizzarla, ma non è adottata da questa marca. Le seconde tacche danno un suggerimento ….  ::) ::)

30 Maggio 2011
16:19
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

… leggo ora su Pipam che Lazzeri ha chiuso i battenti? Qualcuno ha notizie sicure?

Mi sa che dovro’ ritemprare la pinza con mezzi artigianali… e visto che non so nemmeno da dove iniziare stiamo freschi…  :(

Ciao ciao!
Sergio CH

30 Maggio 2011
19:18
Avatar
linus34

Mayfly
Registrato
Messaggi del Forum: 2086
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=SergioCH link=topic=2968.msg59419#msg59419 date=1306765172] … leggo ora su Pipam che Lazzeri ha chiuso i battenti? Qualcuno ha notizie sicure?

Mi sa che dovro’ ritemprare la pinza con mezzi artigianali… e visto che non so nemmeno da dove iniziare stiamo freschi…  :(

Sergio, a vederla fare la tepratura, è una cosa semplice. Si scalda il pezzo per farlo diventare rosso arancio, non bianco, quindi si raffredda in acqua o olio. Ma, l’occhio esperto, sa il tempo di raffreddamento. Il segreto è tutto quì. Tu, non ci provare potresti dare una tempra non idonea, se dolce, è come se non avessi fatto niente. Se invece e dura, potresti spaccare le pinza al primo amo che monti. Quindi, dovresti rivolgerti a uno esperto, magari un meccanico attrezzista. Ciao

30 Maggio 2011
20:36
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Grazie del consiglio, Linus!

Evitero’ di fare esperimenti da solo e vedro’ di rivolgermi a qualcuno che se ne intende.

Solo per mia curiosità: comme ottieni una tempratura piu’ o meno rigida?  Questione di tempo di immmersione nel liquido?

Ciao ciao!
Sergio CH

30 Maggio 2011
20:46
Avatar
ERI - Pe

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2203
Iscritto dal:
7 Febbraio 2007
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Io ho temprato le pinze come dice Linus, ma veramente me lo ha fatto Marino. Riguardo al liquido di raffreddamento ha usato olio vegetale, spiegandomi che la tempra viene giusta. Comunque, se vuoi fare da te, faresti bene a chiedere a Marino.

30 Maggio 2011
22:31
Avatar
linus34

Mayfly
Registrato
Messaggi del Forum: 2086
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Sergio, cercherò di spiegare come si fa.
Preferibilmente l’oggetto da temprare deve essere pulto a ferro vivo
Prepara un, nel nostro caso piccolo recipiente pieno di olio, minerale o vegetale (se Marino usa il vegetale, allora, che vegetale sia)
Scalda il ferro finchè non raggiunge una tonalità rosso arancio, naturalmente per fare ciò, adoperiri una pinza e non solo, anche la fucina e anche se poco indicata, la fiamma ossidrica.
Una volta che il ferro ha raggiunto il colore come detto, lo immergi piano piano nel liquido (considerato l’attrezzo, devi immergerlo piano piano fino a un centimetro cent. e mezzo) per pochi secondi e lo tiri fuori e guarda che la parte che è rimasta fuori dalla immersione, si colorira di un bel viola. A questo punto, lo immergi totalmente per farlo raffreddare.
Quando è freddo prova con una lima a limare, se la questa scivola, cioè che non lima, allora la tempra è al punto giusto. se invece la lima gratta, allora non si è temprato per niente e quindi, ripetere cercando di mantenere piu a lungo il ferro caldo nel liquido.
di più, non posso descrivere.

PS X Marino: se ho sbagliato, mi corriggerai, l’accostamento, è indegno, se no, che istruttore sei?

31 Maggio 2011
07:34
Avatar
marino

Mayfly

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 3265
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Ciao Lino, non avrei saputo descrivere meglio di te come eseguire una tempra ;) ,purtroppo una buona tempra dipende molto dal materiale usato per costruire la testina,ed i materiali migliori sono anche più difficili da lavorare :) .
Marino

31 Maggio 2011
08:08
Avatar
Giosuè Valentino

Imago

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 810
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Piccolo consiglio, durante il surriscaldamento del ferro, se troppo riscaldato appunto, causa fusione, rischia di deformarsi…. :-

31 Maggio 2011
08:48
Avatar
linus34

Mayfly
Registrato
Messaggi del Forum: 2086
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=Giosuè link=topic=2968.msg59426#msg59426 date=1306822120] Piccolo consiglio, durante il surriscaldamento del ferro, se troppo riscaldato appunto, causa fusione, rischia di deformarsi…. :-

……..e il colore arancio?

31 Maggio 2011
09:37
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Siete tutti molto gentili – invidio chi ha la formazione tecnica per fare lavori di questo tipo.

Io l’acciaio lo uso professionalmente (stiamo costruendo una "bicocca" di 200×70 m in acciaio) ma lo portano già lavorato sul cantiere, c’è solo da montarlo con le gru… avrete capito che di mestiere mi diverto a giocare al meccano per i più grandicelli  ;D

Quando parlo con gli specialisti dell’acciaio o osservo come lavorano di saldatore, beh, è uno spettacolo.

Soprattutto mi stupisce sempre il fatto che l’acciaio, malgrado le apparenze macroscopiche, in realtà è un materiale "vivo" e tutt’altro che omogeneo.

Come dimostra appunto la discussione sulle testine, le temprature ecc. ecc.  ;)

Ciao ciao!
Sergio CH

1 Giugno 2011
07:49
Avatar
Giosuè Valentino

Imago

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 810
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=linus34 link=topic=2968.msg59429#msg59429 date=1306824499] ……..e il colore arancio?

Maestro Lino, mi pare sia proprio quello il momento più critico, se sbaglio corriggeretemi ;)

5 Giugno 2011
22:21
Avatar
Ospite
Visitatore

prima di affrontare qalsiasi tipo di tempere bisogna conoscere la plastificazione del metallo su cui si  va a lavorare,ce ne sono alcuni che basta scaldarli senza immersione per avere un grado di durezza, altri vengono sottoposti ,in base alle loro caratteristiche ad un tempo determinato ad una certa temperatura,per una buonina tempera che occorre a noi basta riscaldare la parte interessata (e non tutta la pinza )portarla al colore arancione come ha detto Lino farla raffreddare un pò e poi immergerla in olio minerale molto lentamente ,usare dei guanti lunghi  ed  un casco per la protezione del volto con annessi occhiali scuri

No permission to create posts
Fuso orario del forum:Europe/Rome

Record di utenti connessi:296

Attualmente connessi:
17 Ospite(i)

Attualmente stanno visitando questa pagina:
1 Ospite(i)

Utenti più attivi:

Statistiche Utenti:

Ospite: 11

Utente: 7219

Moderatore: 1

Amministratore: 3

Statistiche del Forum:

Gruppi:2

Forum:22

Argomenti:3046

Messaggi:65438

Utenti più recenti:

Giacomo Petaccia

Moderatori:webmaster: 137

Amministratori:Roberto: 1121, LUCAC71: 10736, Marco: 27