Home - Share a dressing: Leuctra | Costruzione artificiali | Forum

Share a dressing: Leuctra | Costruzione artificiali | Forum

Avatar

Hai perso la password?
Ricerca avanzata

— Ambito del Forum —




— Match —





— Opzioni del Forum —





La lunghezza minima di una parola di ricerca è di 3 caratteri - La lunghezza massima di una parola di ricerca è di 84 caratteri

No permission to create posts
sp_Feed RSS Argomento sp_TopicIcon
Share a dressing: Leuctra
16 Settembre 2010
23:04
Avatar
Otto

Mayfly
Membri CD
Messaggi del Forum: 1955
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Il primo insetto che proponiamo di imitare appartiene alla Famiglia delle Leuctridae.
Si tratta del genere Leuctra presente in Italia insieme all’altro genere Tyrrhenoleuctra (quest’ultimo "confinato" tra Corsica e Sardegna).

Si tratta di insetti appartenenti alla superfamiglia Nemouridea, Ordine dei Plecotteri.
Hanno dimensioni ridotte, da circa 5 a circa 15 mm. di lunghezza.

Le ninfe hanno colori relativamente chiari, dal giallo pallido al marrone chiaro. Non si notano le tracheobranchie toraciche a "ciuffo". Le teche alari sono strette, separate e parallele tra loro.

Gli adulti si distinguono piuttosto bene dalle altre famiglie di pleccotteri sia per le ridotte dimensioni che per la caratteristica posizione delle ali a riposo.
Queste infatti sono quasi "arrotolate" sull’addome e conferiscono quella tipica forma a tubetto che le rende note agli inglese come "Needle Fly" (mosca ago) o come "Rolled Winged Stoneflies".
Hanno una colorazione piuttosto scura, grigia tendente al nero (anche se il colore non è determinante per l’identificazione).
Potrebbero essere infatti confuse con la Famiglia delle Nemouridae, abbondantissime ed anch’esse i dimensioni ridotte ma più tozze delle Leuctra. Allo stadio alato si differenziano perché sulle ali delle Nemouridae è ben visibile una "X", assente nelle "cugine"Leuctra.

Spero sia sufficiente ;)

Ed ora avanti con i dressing ;)

"Wildness is the Preservation of the World, so seek the Wolf in Thyself"

18 Settembre 2010
16:30
Avatar
Otto

Mayfly
Membri CD
Messaggi del Forum: 1955
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Questo è il primo tipo.
Amo: Hayabusa HB383 # 20
Filo: Spiderweb tinto nero.
Addome: quill di pavone spelato tinto verde oliva.
Ali: 2 micropunte di hakles di gallo tinto nero sormontate da perlescent sheep nero.
Addome e zampe: microdubbing sintetico grigio scuro miscelato con verde oliva e pelo di cervo, il tutto sormontato da una strisciolina di foam nero.
Testa:filo di montaggio.

"Wildness is the Preservation of the World, so seek the Wolf in Thyself"

18 Settembre 2010
16:32
Avatar
Otto

Mayfly
Membri CD
Messaggi del Forum: 1955
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Azz… che brutta foto :-[ :-[ :-[
Spero di riuscire a rimediare, così non si vede un cacchio…

"Wildness is the Preservation of the World, so seek the Wolf in Thyself"

22 Settembre 2010
21:53
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Ai cenni entomologici scritti da Otto aggiungo alcuni dettagli sul comportamento di questi insetti e significativi per la pesca a mosca.

Leuctra fusca è un insetto importante specialmente per la pesca autunnale, quindi è anche una mosca tipica della pesca al temolo. In certi fiumi è presente in massa.

Da buon plecottero, L.f. schiude ai bordi del fiume, perciò questa fase non è interessante ai fini della PAM.

Le femmine adulte, invece, sono predate durante e dopo l’ovodeposizione, che avviene lasciando cadere in acqua le uova mentre la femmina svolazza sull’acqua. I maschi sono meno esposti agli attacchi da parte dei pesci, anche se capita di vedere manciate di maschietti di Leuctra sbattuti in acqua da folate di vento, fenomeno che può rendere isterico qualunque temolo normodotato che il PAM potrà andare a catturare con comodo (la Natura pastura peggio dei bigattinari, è un dato di fatto).

Quando si trova sui sassi, l’adulto tiene le ali a riposo in un modo molto caratteristico ed elegante (de gustibus…). Quand’è in acqua, invece, diventa una cosina informe sul grigio scuro – le ali si aprono a casaccio, è chiaro che L.f. non sa stare sull’acqua con l’eleganza di un’effimera.

Un’artificiale dedicato a questo insetto, secondo me, è meglio se le ali non le ha a riposo a tettuccio o tubicino ma appunto un po’ arruffate. Meglio ancora se fatte in materiale "vivo" come il CDC.

Ciao ciao!
Sergio CH

22 Settembre 2010
22:00
Avatar
Otto

Mayfly
Membri CD
Messaggi del Forum: 1955
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Splendida analisi Sergio :)
e soprattutto grazie degli spunti ;)

P.S.: ma la tua quando arriva?

"Wildness is the Preservation of the World, so seek the Wolf in Thyself"

22 Settembre 2010
22:10
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Purtroppo non riesco a scaricare le foto (solito problema mio con ‘sti aggeggi moderni). Cercherò di rimediare domani, stasera dichiaro forfait.

Comunque, il dressing è semplicissimo, in pratica è come una spent di effimera ma priva di code, o se vogliamo è una variante della F-Fly ma col ciuffo di CDC diviso in due:
Amo: gambo diritto, numero 16
Filo: grigio scuro o nero
Addome: due fibre di fagiano, rinforzato da un rigaggio in nylon tinto nero
Ali: una piuma di CDC grigio scuro, montata a mo’ di spent di effimera e badando a lasciar sparare le fibre all’indietro
Hackle: grigio scuro, bastando un paio di giri

Per le acque piatte, soprattutto per il temolo, bisogna svestirla in modo da darle un assetto molto piatto sull’acqua e una silhouete imitativa. Su acque più mosse si può abbondare con la massa di CDC e fare qualche giro di hackle supplementare.

Ciao ciao!
Sergio CH

22 Settembre 2010
22:17
Avatar
LUCAC71
Corropoli (TE)
Amministratore
Messaggi del Forum: 10736
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

sergio è un piacere leggerti  :)

ricordati:
1) di presentarti a simfly.it nell'apposita sezione
2) di non porre domande su argomenti già aperti
3) se ravvisi un problema parlane prima in privato con i moderatori

22 Settembre 2010
22:38
Avatar
AntonioDB

Mayfly

Istruttore SIM
Messaggi del Forum: 1052
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=SergioCH link=topic=2540.msg51496#msg51496 date=1285186233] Purtroppo non riesco a scaricare le foto (solito problema mio con ‘sti aggeggi moderni). Cercherò di rimediare domani, stasera dichiaro forfait.

Comunque, il dressing è semplicissimo, in pratica è come una spent di effimera ma priva di code, o se vogliamo è una variante della F-Fly ma col ciuffo di CDC diviso in due:
Amo: gambo diritto, numero 16
Filo: grigio scuro o nero
Addome: due fibre di fagiano, rinforzato da un rigaggio in nylon tinto nero
Ali: una piuma di CDC grigio scuro, montata a mo’ di spent di effimera e badando a lasciar sparare le fibre all’indietro
Hackle: grigio scuro, bastando un paio di giri

Per le acque piatte, soprattutto per il temolo, bisogna svestirla in modo da darle un assetto molto piatto sull’acqua e una silhouete imitativa. Su acque più mosse si può abbondare con la massa di CDC e fare qualche giro di hackle supplementare.

:) ;)

amo #18
corpo: in filo di montaggio grigio scuro
toracino: con poche fibre di lepre tinta blue dun/nero
hackles: 1-2 giri di cdc montato ad asola

23 Settembre 2010
08:42
Avatar
Roberto
Amministratore
Messaggi del Forum: 1121
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=SergioCH link=topic=2540.msg51494#msg51494 date=1285185203] ….
Un’artificiale dedicato a questo insetto, secondo me, è meglio se le ali non le ha a riposo a tettuccio o tubicino ma appunto un po’ arruffate. Meglio ancora se fatte in materiale "vivo" come il CDC.

Condivido in toto l’intuizione di Sergio e questo sia per i plecotteri che per i tricotteri, infatti questi insetti si ritrovano a dover lottare con la coesione delle particelle d’acqua in superficie quando vi cadono accidentalmente durante la ovodeposizione o per altri incidenti di volo. Ho notato che solo i plecotteri più grandi (Perlidae) riescono a pattinare (zampettare) sulla superficie dell’acqua del torrente, ma solo per riguadagnare al più presto qualche superficie solida e l’andatura è comunque sempre abbastanza convulsa.  ;)

Roberto Brenda - Montesilvano (PE) - "La preda esibita è solamente la dimostrazione della nostra insicurezza".

23 Settembre 2010
09:20
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Roberto, diciamo le cose come stanno: ‘sti plecotteri stanno sull’acqua da far pietà, mi son sempre chiesto come mai un insetto acquatico è talmente imbranato nel suo ambiente naturale. Pensa che stress, starsene tutto il ssanto giorno sui sassi a 20cm dall’acqua consapevole di non saper nuotare…  ;-)

D’accordo con te anche sui tricotteri, anche loro un bel branco di imbranati…

Ciao ciao!
Sergio CH

23 Settembre 2010
12:07
Avatar
Otto

Mayfly
Membri CD
Messaggi del Forum: 1955
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Ma perché li avete mai visti volare i plecotteri… hanno la mia stessa andatura dopo essermi scolato qualche bicchiere di troppo ;D ;D ;D

"Wildness is the Preservation of the World, so seek the Wolf in Thyself"

23 Settembre 2010
13:06
Avatar
SergioCH

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2700
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

… e l’Oligoneuriella rhenana, allora?! Vola anche peggio di un plecottero, sembra un aeroplano di carta mal riuscito…  :-)

Ciao ciao!
Sergio CH

23 Settembre 2010
13:51
Avatar
ERI - Pe

Mayfly

Socio SIM
Messaggi del Forum: 2203
Iscritto dal:
7 Febbraio 2007
sp_UserOfflineSmall Non in linea
[quote author=SergioCH link=topic=2540.msg51517#msg51517 date=1285239978] … e l’Oligoneuriella rhenana, allora?! Vola anche peggio di un plecottero, sembra un aeroplano di carta mal riuscito…  :-)

Perfetto!! Hai azzeccato, sul volturno non riuscivo a fare la battuta sul volo incerto delle O. Rhenane ;D ;D

25 Settembre 2010
22:34
Avatar
L. Colucci

Ninfa
Registrato
Messaggi del Forum: 63
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Come da contratto  ::) ecco la mia idea di leuctra!

Allego le immagini a dimensione 400×279 come quelle già postate da gli altri e spero che si vedano!

Dressing

Amo curved n. 14
Filo: uni 17/0
Code: due punte di cervo marrone scuro
Addome: una piuma di CDC nera con su avvolta una fibra di piuma d’ oca marrone scuro in modo che dalle spire fuoriesca il CDC
Ala: una piuma di germano nera con la punta rivolta verso le code e il resto momentaneamente ribaltato all’ indietro
Torace e zampe: 1 piuma di CDC nera e una di gallo rosso scuro montate ad asola…a me piace il montaggio ad asola perchè mi permette di montare materiali diversi senza con proprietà diverse senza inspessire la mosca con i calami.
Dorso: la piuma di germano di prima ora ribaltata in avanti e fissata prima della testa a dividere le fibre.
Occhi: un pezzetto di foam nero fissato incrociando il filo
Antenne: due punte di cervo marrone

E’ un mosca ovviamente da torrente e da lanci corti (6/7 metri al max) dopo di che risulta difficile seguirla a vista. Tale difficoltà si può avviare aggiungendo un ciuffetto di antron sul dorso durante il montaggio.
Sono totalmente d’accordo con Sergio e per questo che nella mia mosca il CDC è fondamentale, e oltre ad dare una forte gallegiabilità da anche quel senso di biascicato e intrappolato tipico dell’ insetto cascato in acqua vivo. Dicevo che mi piace il montaggio ad asola perchè ad esempio, in questo caso, posso associare la morbidezza del CDC al rigidità del gallo: il primo una volta toccata l’ acqua tende a muoversi ondeggiando ad ogni increspatura della corrente, il secondo restando più solido ricorda le zampe intrappolate nella tensione superficiale!
A voi i giudizi e …. . . . .ogni critica è malaccetta! >:( >:( >:( ;D ;D ;D 

25 Settembre 2010
23:22
Avatar
LUCAC71
Corropoli (TE)
Amministratore
Messaggi del Forum: 10736
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

mi sembra ottima, unica accortezza è come hai detto tu di usarla entro certe distanze se si vuole pescare sulla bollata a vista artificiale  ;D

ricordati:
1) di presentarti a simfly.it nell'apposita sezione
2) di non porre domande su argomenti già aperti
3) se ravvisi un problema parlane prima in privato con i moderatori

26 Settembre 2010
22:06
Avatar
Roberto
Amministratore
Messaggi del Forum: 1121
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

La solerzia del bravo Luigi viene premiata con la pubblicazione sul sito della scheda dressing della sua Leuctra consultabile a questo link.
Resta inteso che, se vorrà, potrà inviare tutti i suoi migliori dressing per la relativa pubblicazione.

Ciao.
Roberto

Roberto Brenda - Montesilvano (PE) - "La preda esibita è solamente la dimostrazione della nostra insicurezza".

26 Settembre 2010
22:13
Avatar
LUCAC71
Corropoli (TE)
Amministratore
Messaggi del Forum: 10736
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

mi sembra che se lo sia meritato alla grande, bravo luigi  :)

ricordati:
1) di presentarti a simfly.it nell'apposita sezione
2) di non porre domande su argomenti già aperti
3) se ravvisi un problema parlane prima in privato con i moderatori

26 Settembre 2010
23:27
Avatar
L. Colucci

Ninfa
Registrato
Messaggi del Forum: 63
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Grazie Luca e grazie Roberto per avermi inserito tra i tyers! Sono contento che vi piaccia! Appena questo share è completo, con i dressing dei partecipanti magari ne apriamo degli altri a cui mi farebbe piacere partecipare con altri dressing.

Grazie ancora! ;) :)

27 Settembre 2010
10:27
Avatar
reel

Ninfa
Registrato
Messaggi del Forum: 95
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

bella moschina , a parer mio è troppo vestita, poi x le dimensioni che deve rispettare non credo che sia utile in caccia, pensiero personale. ;)

27 Settembre 2010
11:27
Avatar
L. Colucci

Ninfa
Registrato
Messaggi del Forum: 63
Iscritto dal:
23 Settembre 2012
sp_UserOfflineSmall Non in linea

Ciao Reel,
beh la tua osservazione fondamntalmente è giusta se peschi in acque più o meno piatte. Ma in corrente (fattore principale dei torronti appanninci che sono un gorgo continuo) se la spogli poi quanto tempo resta in pesca? Se pratichi acque più calme allora la si può lasciare in perizoma e reggiseno!  ;D :D ;D :D ;)

No permission to create posts
Fuso orario del forum:Europe/Rome

Record di utenti connessi:296

Attualmente connessi:
15 Ospite(i)

Attualmente stanno visitando questa pagina:
1 Ospite(i)

Utenti più attivi:

Statistiche Utenti:

Ospite: 11

Utente: 7219

Moderatore: 1

Amministratore: 3

Statistiche del Forum:

Gruppi:2

Forum:22

Argomenti:3046

Messaggi:65438

Utenti più recenti:

Giacomo Petaccia

Moderatori:webmaster: 137

Amministratori:Roberto: 1121, LUCAC71: 10736, Marco: 27