mercoledì , 3 Marzo 2021
Home - Itinerari - Italia - Acque dolci - Apertura no-kill Tirino (AQ) 2021

Apertura no-kill Tirino (AQ) 2021

Apertura no-kill Tirino (AQ) domenica 7 marzo 2021

Permessi di pesca

Leggi il regolamento.

ESTRATTO REGOLAMENTO DI PESCA  FIUME TIRINO

Le attività di pesca sportiva sul Fiume Tirino vengono regolamentate in base a 4 zone di utilizzo più il lago di Capodacqua.

Zona AB: delimitazione dal confine del territorio di Capestrano con quello di Bussi sul Tirino a tutto il canneto di Pratogrande limitato a nord dall’ansa del fiume che più si avvicina alla sovrastante strada Provinciale.   Divieto di pesca

Zona BC: dalla predetta ansa sino alla “Fonte Tota” – pesca consentita

Zona BE: dalla suddetta ansa sino a sotto il Lago di Capodacqua – pesca consentita

Zona CD: da Fonte Tota (fiume Raio) fino al lago di Capestrano (fiume Raio) compreso il lago di Capestrano – divieto di pesca

Lago di Capodacqua – pesca consentita

Per l’esercizio della pesca sportiva è necessario munirsi  di permesso di pesca rilasciato dal concessionario dei diritti esclusivi di pesca – Scuola Italiana di pesca a mosca – SIM -;

la pesca è vietata il mercoledì.

PERMESSI E COSTI

Permesso giornaliero – nativi e/o residenti € 5,00             -non residenti € 10,00

Permesso settimanale – nativi e/o residenti € 20,00         -non residenti € 40,00

Permesso annuale -nativi e/o residenti € 50,00                -non residenti € 100,00

Ai soci della Scuola Italiana di pesca a Mosca, muniti di tessera associativa per l’anno in corso, si applicheranno le tariffe previste per i nativi  e/o residenti.

Solo ai residenti e ai nativi è consentita l’azione di pesca gratuitamente il sabato e la domenica nelle zone BC,BE e lago di Capodacqua.

 

PESCA A MOSCA CON CODA  DI TOPO, TENKARA, MOSCHIERA  E    SPINNING

E’ consentito l’utilizzo massimo di una mosca/ninfa/streamer senza ardiglione o con ardiglione schiacciato.

E’ consentita la pesca con la moschiera con galleggiante piombato con non più di tre mosche senza ardiglione o con ardiglione schiacciato.

E’ consentito l’utilizzo di cucchiaini rotanti, ondulanti e minnows con mono-amo e senza  ardiglione o con ardiglione schiacciato con amo non inferiore al n.10.

E’ assolutamente vietato l’uso di ami con ardiglione.

E’ vietato l’uso di finali appesantiti e  l’utilizzo di zavorre supplementari disposte lungo la lenza, eccezion fatta per il galleggiante piombato per la pesca con la moschiera.

 

E’ assolutamente vietato l’uso di altre esche non contemplate nel presente regolamento.

Il pesce dovrà essere tempestivamente liberato in acqua con la massima cura e cautela possibili e con le mani bagnate, è consentito l’uso del guadino con rete che non procuri danni ai pesci.

E’ assolutamente vietata la detenzione di pesci nell’area del Fiume Tirino, anche se i pesci sono stati pescati in altri luoghi.

La pesca al gambero è assolutamente  vietata.

Chiunque effettua la pesca con più canne, la pasturazione delle acque, l’innesco con uova di pesce, rechi al seguito esche naturali e utilizzi ami con ardiglione non schiacciato, comunque in violazione di quanto stabilito nel presente regolamento saranno applicate la sanzione amministrativa da € 200,00 a € 500,00 oltre al risarcimento di eventuale maggior danno.

Chiunque peschi nelle acque del fiume senza regolare permesso di pesca sarà applicata la sanzione amministrativa da € 500,00 a € 1.000,00 oltre al sequestro di tutto il pescato.

Chiunque pratichi nel tratto BC e BE (zone no kill) qualsiasi tipo di pesca vietato dal presente regolamento oppure  abbia con se altro tipo di attrezzatura di pesca o trote al seguito, chiunque peschi nei tratti di fiume vietati, sarà applicata la sanzione amministrativa  da € 500,00 a€ 1.000,00 (in relazione alla gravità delle violazioni e ai precedenti di chi le ha commesse) oltre al sequestro di tutto il pescato.

Per quanto non espressamente previsto dal presente regolamento trovano applicazione le norme di cui alla legge regionale Abruzzo n. 28 del 7/4/2017.

Scarica (PDF, 867KB)

About LUCAC71