Ultimi articoli

Manuale didattico: i lanci rovesci

Tutti i lanci base possono essere effettuati in posizione rovescia, con gli opportuni adattamenti dinamici dovuti al ribaltamento del piano. La mano destra sale verso la spalla sinistra, che le farà da stop, oppure fino ad entrare, ancor più indietro, nell’incavo tra spalla e testa, al fine di allungare il …

Leggi tutto »

Manuale didattico: la doppia trazione

Il principio fondamentale è lo stesso delle altre tecniche di lancio: la mano sinistra effettua una trazione al fine di aumentare la velocità della coda.   Tuttavia, la canna inclinata lateralmente consente un’escursione della vetta molto più ampia con un conseguente notevole incremento di velocità, utile per proiettare in distanza …

Leggi tutto »

La Sim in onda su Pesca Tv Sky Canale 236

IL Diario di Pescavventura 3° serie EPISODIO 2 “Si torna a Scuola” Episodio dedicato alla S.I.M, Scuola Italiana di Pesca a Mosca, in cui Marica Cicoria racconta come questa associazione forma nuovi pescatori a mosca. Gli interventi degli esperti della S.I.M puntualizzano con chiarezza i movimenti necessari per praticare questa …

Leggi tutto »

Manuale didattico: il lancio curvo

Diversamente dalla maggior parte dei lanci della Scuola si sviluppa a bassa velocità, consente di depositare sull’acqua la coda e/o il finale in modo che descrivano una curva più o meno ampia a monte della mosca.   Può essere eseguito su un piano parallelo o leggermente inclinato alla superficie dell’acqua. …

Leggi tutto »

Manuale didattico: il lancio tagliato

Il tagliato serve quando si hanno degli ostacoli alle  spalle e/o quando si ha la vegetazione sopra la testa. Se eseguito bene e non troppo in velocità si possono ottenere dei lanci antidragaggio. Il tagliato è, per la TS il sostituto dei tradizionali “roller “. La prima cosa è l’esecuzione …

Leggi tutto »

Manuale didattico: il lancio sottovetta

II lancio sottovetta è un lancio particolarmente bello da vedere e molto efficace in pesca. Come al solito inizieremo parlando della sua utilità, dell’effetto che produce sulla coda e in acqua, e successivamente indicheremo come eseguirlo. Prima di tutto questo è opportuno dare alcune spiegazioni sull’origine del suo nome. Il …

Leggi tutto »

Manuale didattico: il lancio radente

II radente è un altro dei lanci cosiddetti canonici della TS; gli scopi principali per la preferenza nell’eseguire un lancio radente consistono nel: penetrare sotto la vegetazione; lanciare controvento; precisione e silenziosità di posa. Anche il radente è un lancio veloce, anzi, è forse l’unico lancio che ha una velocità …

Leggi tutto »

Manuale didattico: il lancio sovrapposto

Il lancio sovrapposto è un lancio che trae il suo nome dal comportamento dei tratti di coda superiore ed inferiore che, sin dalla formazione del loop in avanti, si trovano “una sull’altra” sullo stesso piano. Tale caratteristica viene mantenuta fino alla completa distensione del finale che avviene “srotolandosi” dal loop …

Leggi tutto »

Manuale didattico: Il lancio angolato rallentato

Il Lancio Angolato Rallentato Si tratta di un lancio angolato ma fatto sul piano verticale, con un’inclinazione dall’alto in basso molto accentuata e con una velocità molto ridotta. Le escursioni della canna sono molto meno ampie che nell’angolato propriamente detto, avvenendo nello spazio compreso tra le ore 10 e 13, …

Leggi tutto »

Reportage a pesca col Presidente 2019

Nonostante la pioggia che ci ha accompagnati per quasi tutto il weekend abbiamo trascorso 3 giorni in amicizia e spensieratezza nell’Hotel Serena Park del nostro socio ed istruttore Thomas Whieldon che ci ha riservato un trattamento speciale. L’Hotel molto confortevole è dotato anche della Spa che è stata ampiamente utilizzata …

Leggi tutto »