Home - Itinerari - Estero - A pesca nei Balcani

A pesca nei Balcani

A pesca nei Balcani

Il gruppo: Vittorio Mancini, Luigi Zuccarini, Petrella Giovanni, Federico Fernando, Daniele Scipione (Free Willy).

Ci siamo imbarcati ad Ancona alle 22.00, si prova la cucina di bordo.

Siamo arrivati il venerdì a ZARA alle ore 7:00 e dopo due ore eravamo sul GACKA.

Fatti i permessi di pesca (35 euri) ci rechiamo sul fiume per iniziare la nostra avventura.

Essendo il fotografo ufficiale di Fernando vi mostro alcune sue catture

ma anche Luigi e gli altri si sono dati da fare.

Le trote sono collaborative e le catture da parte di tutti si susseguono (mosche piccole su ami 18/20, effimere e Klinkhammer di varie tonalità di colore.

Verso le 15 pausa pranzo e poi pesca fino alle 18 ma con pesci poco collaborativi.

Si parte verso il RIBNIK e finalmente a mezzanotte raggiunto il villino affittato al L.T.G. Ribnik ci addormentiamo.

Il mattino dopo quando andiamo a fare i permessi con nostra grande gioia incontriamo l’amico Antonio Pozzolini che ci ragguaglia sulla situazione pescatoria peggiorata a causa della pioggia dei giorni precedenti.

Finalmente si incomincia a pescare, si prendono trote e temoli;

si fanno nuove amicizie, tre ragazzi spagnoli: Pato, Rodmaker e Sol, a gesti ci raccontiamo come è andata la giornata di pesca.

Dopo pranzo si ricomincia a pescare e verso le 18 breve pausa ristoro, chi preferisce la birra e chi il caffè con eccellente servizio direttamente in acqua.

Le giornate si susseguono provando diversi tratti del fiume e inseguendo le bollate e  purtroppo il martedì sera, come tutte le belle cose, l’avventura finisce e si riparte per imbarcarsi a Spalato e tornare in Italia.

Cosa dire di questa breve vacanza: compagnia a dir poco magnifica, pesci collaborativi e catture ottime, compreso un temolo con la gobba.

Il prezzo per il permesso giornaliero è 30 euri se si alloggia alla L.T.G, altrimenti è di 50 euri; ricordo che è obbligatorio l’uso del guadino.

Fiume imballato di temoli, prenderne sui 40 cm. è quasi all’ordine del giorno.

Per quanto riguarda il cibo (carne buonissima) si spende ad esagerare massimo 10 euri e con queste foto si conclude la nostra gita.

 

Free Willy aka Daniele Scipione

About LUCAC71