martedì , 4 Agosto 2020
Home - News - L’imprenditoria solidale

L’imprenditoria solidale

L’allevatore di Trote Nicola Rossi dona 60.000€ agli ospedali di L’Aquila e Pescara. “Donare è una gioia”.

Classe 1943, Nicola Rossi, imprenditore marchigiano è alla guida del più grande allevamento di trote in Europa, con oltre 300 dipendenti, 60 milioni di fatturato, con sedi operative in tutta Italia e in Abruzzo, presso la località Bussi Sul Tirino.

In questi giorni ha deciso di donare agli ospedali dell’Aquila e di Pescara 60 mila euro. Al distretto Pescarese, sono stati donati 20.000€ per l’acquisto del macchinario Opentrons volto a velocizzare ed ottenere in tempi rapidissimi i risultati dei tamponi Covid 19, e 9 pc Mac per l’automazione del macchinario Opentrons, grazie alla collaborazione del Direttore U.O.C. di Microbiologia e Virologia Chimica di Pescara Dott. Paolo Fazii.

Al distretto sanitario Aquilano, invece la prossima settimana verrà donato un ecocardiografo per screening Covid 19, del valore di 30.000€ grazie alla collaborazione del Dott. D’Aroma Alessandro dirigente medico emodinamica dell’Unità operativa complessa di terapia intensiva e di cardiologia di L’Aquila.

Il Rossi precisa che “donare è una gioia. È un traguardo ottenuto per salvare il prossimo e aiutare le famiglie che soffrono. I soldi si riconquistano, la vita no”.

Iniziativa del tutto lodevole e piena di ammirazione, aggiunge Rossi “ la donazione è stata possibile grazie al prezioso contributo del Vicepresidente della Giunta Regionale Emanuele Imprudente, del Consigliere Regionale Guerino Testa , e del mio legale di fiducia Osvaldo Galizia, che insieme a me ha curato questa iniziativa”- dice Nicola Rossi.

Oggi accanto al personale medico e paramedico, anche gli imprenditori solidali, nel loro piccolo, sono “i nuovi moderni eroi”.

About LUCAC71